Aggiornato a Martedì 12 Novembre ore 18:33

Deutsche Bank: i 20 rischi per i mercati nel 2020

Pubblicato il 11/11/2019 alle ore 00:21:27
  1. Aumento continuo della disuguaglianza di ricchezza, disuguaglianza di reddito e disuguaglianza sanitaria.
     
  2. L’accordo commerciale di fase uno rimane senza segno, continua incertezza su ciò che viene dopo la fase uno.
     
  3. L’incertezza della guerra commerciale ha continuato a pesare sulle decisioni di investimento aziendale.
     
  4. Crescita lenta in corso in Cina, Europa e Giappone innescando un significativo apprezzamento del dollaro USA.
     
  5. Incertezza di impeachment e possibile chiusura del governo.
     
  6. Incertezza elettorale americana; implicazioni per le tasse, la regolamentazione e le spese in conto capitale.
     
  7. Antitrust, privacy e regolamentazione tecnologica.
     
  8. Gli stranieri perdono appetito per il credito e i titoli del Tesoro USA a seguito delle elezioni presidenziali.
     
  9. L’espansione fiscale in stile MMT promuove in modo significativo la crescita negli Stati Uniti e / o in Europa.
     
  10. I livelli del debito del governo degli Stati Uniti iniziano a contare su tassi lunghi.
     
  11. Mancata corrispondenza tra domanda e offerta in titoli a T, un altro picco del tasso di pronti contro termine.
     
  12. Fed riluttante a tagliare i tassi nell’anno elettorale.
     
  13. Le condizioni di credito si restringono con una maggiore differenziazione tra credito societario CCC e BBB.
     
  14. Le condizioni di credito si restringono con una maggiore differenziazione tra credito al consumo CCC e BBB.
     
  15. Falling angels: più aziende cadono in BBB. E da BBB a High Yield.
     
  16. Un debito più negativo offre agli investitori globali una nuova caccia al rendimento del credito USA.
     
  17. Il calo dei profitti aziendali significa meno dollari disponibili per i riacquisti.
     
  18. La riduzione dell’industria automobilistica globale rappresenta un rischio per i mercati e l’economia globali.
     
  19. Crollo dei prezzi delle case in Australia, Canada e Svezia.
     
  20. L’incertezza sulla Brexit persiste.

     

Fonte: Deutsche Bank

Ultime notizie

© 2019 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406