Aggiornato a Giovedì 2 Luglio ore 11:40

Indici Pmi cinesi sopra le attese, ma....

Pubblicato il 30/06/2020 alle ore 09:53:34

Le massicce iniezioni di stimoli monetari adottati dalla Banca centrale cinese, avvenuto nel corso della riapertura dopo il lockdown, stanno funzionando: gli indici PMI di questa notte hanno mostrato un aumento rispetto a maggio e hanno superato le aspettative.

  • Il PMI manifatturiero ufficiale del governo è aumentato da 50,6 a 50,9 (superando le aspettative di 50,5)

  • Il PMI dei servizi ufficiali del governo è passato da 53,6 a 54,4 (battendo le aspettative di 53,6)

 

Tuttavia, come riporta Bloomberg, mentre parti dell'economia si sono riprese dal blocco causato dal virus, c'è un'apparente divergenza tra domanda e offerta: le fabbriche e le società sono tornate e la produzione è di nuovo in crescita, ma le esportazioni e le vendite al dettaglio nazionali si stanno riducendo (e l'occupazione manifatturiera è tornato in contrazione a 49.1).

 

 

 

 

 

 

Inoltre, un indicatore PMI separato che misura le industrie high-tech cinesi ha rallentato significativamente questo mese. L'indice dei responsabili degli acquisti delle industrie emergenti è sceso a 51,4 questo mese dal 55,9 di maggio, secondo Nomura, citando una società di ricerca collegata alla Federazione di logistica e acquisti che ha compilato i dati.

 

 

 

"Il nuovo sottoindice degli ordini di esportazione è rimasto basso a 32,6 a giugno, invariato da maggio e aprile, suggerendo forti venti contrari dai mercati esteri", hanno scritto gli economisti Nomura guidati da Lu Ting in un rapporto.

 

In base a questo, l'ufficio studi della banca giapponese prevede un calo dell'indice nel mese di giugno

 

Fonte ZeroHedge

Ultime notizie

© 2020 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406