Aggiornato a Venerdì 5 Marzo ore 03:54

Fed di New York: rischi elevati sull'azionario

Pubblicato il 21/12/2020 alle ore 17:33:52

 

Fernando Duarte "Le azioni statunitensi stanno correndo verso un secondo trimestre consecutivo di guadagni rilevanti, continuando una storica ripresa del mercato azionario che pochi avevano previsto nelle profondità della flessione di marzo", ha detto un articolo del Wall Street Journal di settembre . “Il mercato azionario è staccato dalla realtà economica. La resa dei conti sta arrivando ", ha detto il Washington Post . Cosa sta succedendo? In questo post, non guardo a ciò che le azioni hanno effettivamente fatto o faranno, ma a ciò che gli investitori si aspettavano avrebbe dovuto accadere e ciò che si aspettano accadrà in futuro. Si scopre che, almeno per la particolare misura delle aspettative che considero, gli investitori si aspettavano che i rendimenti delle azioni fossero sempre alti e continuano ad aspettarsi lo stesso in futuro.

 

Il grafico seguente mostra una stima dell'eccesso di rendimento atteso per un anno sull'S & P 500, il cosiddetto premio per il rischio azionario (ERP), dal 1964. La stima è costruita prendendo un media ponderata di venti importanti modelli di ERP utilizzati dai professionisti o evidenziati nella letteratura accademica. I modelli utilizzano più di cento variabili uniche e un'ampia gamma di tecniche econometriche. (Nel caso vogliate tutti i dettagli tecnici, il mio articolo dell'Economic Policy Review 2015 con Carlo Rosa spiega la metodologia). La stima più recente è per giugno di quest'anno e fornisce un ERP dell'11,3%. Si tratta di 1,3 deviazioni standard superiori alla media storica del 6,3% e tra i primi 5 "picchi" nel grafico.


Fonte Fed di New York

Ultime notizie

© 2021 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406