Aggiornato a Giovedì 14 Dicembre ore 02:23

Npl: sterilizzazione contabile sulle maxi cessioni

Pubblicato il 24/11/2017 alle ore 11:08:19

Se la notizia sarà confermata, anche nei dettagli, appare evidente che le cessioni di NPL in stock rappresenta un grande aiuto alle banche, soprattutto italiane. I maggiori benefici vanno a Banco Bpm, Mps e Unicredit senza trascurare Bper e le banche minori (Crevale e Carige su tutte). Attendiamo ma potrebbe essere la svolta definitiva

 

Di fronte a questi precedenti molte banche italiane hanno frenato i processi di vendita di Npl. Ora però qualcosa potrebbe cambiare: secondo quanto risulta a Il Sole 24 Ore, nelle ultime bozze in circolazione delle nuove direttive di riferimento per l’industria bancaria (la Crr2 e la Crd5) sarebbe prevista la sterilizzazione automatica degli effetti contabili in caso di massive disposals di crediti deteriorati. Laddove per questi ultimi si intendono «le operazioni implementate dalle singole banche nell’ambito di un programma pluriennale che mira a ridurre significativamente l'ammontare delle esposizioni in sofferenza dai propri bilanci». La proposta è del Parlamento europeo, e pur accogliendo le istanze italiane sostenute dall’Abi, porta la firma di un tedesco, l’eurodeputato Peter Simon.

Intanto, secondo quanto rivelato ieri dall’Ansa, dopo il Parlamento europeo, a bocciare la legittimità della proposta sugli Npl formulata dalla vigilanza della Bce guidata da Daniele Nouy sono anche gli esperti del Consiglio Ue: in un documento destinato ad approdare sul tavolo dei ministri delle Finanze, i giuristi del Consiglio, contestano la legittimità della Bce a varare l’addendum, almeno nella versione predisposta da Nouy. Arrivando a osservare che le attuali norme “impediscono” alla Bce di adottare strumenti di “soft law” come quelli delineati nella proposta di Francoforte.


Continua a leggere

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-11-24/uno-scivolo-le-maxi-cessioni-npl-063920.shtml?uuid=AE7jdTHD
 

Ultime notizie

© 2017 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406