Aggiornato a Mercoledì 26 Settembre ore 12:16

Crescono i finanziamenti alle famiglie, calano le sofferenze

Pubblicato il 11/12/2017 alle ore 11:10:07

(Teleborsa) - Ad ottobre i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell'1% su base annua, in accelerazione rispetto al +0,7% registrato a settembre.

Lo comunica la Banca d'Italia nel report "Banche e moneta: serie nazionali", precisando che i prestiti alle famiglie sono aumentati del 2,8% (+2,6% nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziariesono diminuiti dello 0,5% (erano calati dello 0,7% a settembre). 

Sempre a ottobre le sofferenze delle banche sono diminuite del 5,5% su base annua (erano calate del 6,1% nel mese precedente). 

I depositi del settore privato sono aumentati del 4,9% su base annua (6% a settembre); la raccolta obbligazionaria è scesa del 16,7%.

I tassi di interesse sui prestiti erogati alle famiglie per l'acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,4% (2,41% nel mese precedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo sono stati pari invece all'8,46%. 

I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie sono risultati pari all'1,5% (1,48% in settembre); quelli sui nuovi prestiti di importo fino a 1 milione di euro sono stati pari al 2,02%, quelli sui nuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all'1,06%. 

I tassi passivi sul complesso dei depositi in essere sono stati pari allo 0,38%

Banner conto deposito 300X250

Ultime notizie

© 2018 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406