Aggiornato a Venerdì 22 Giugno ore 18:07

Corea del Sud pronta a vietare le contrattazioni su Bitcoin

Pubblicato il 11/01/2018 alle ore 09:48:10

 

La notizia che le autorità della Corea del Sud sono pronte a vietare le contrattazioni su Bitcoin hanno determinato un veloce consolidamento del titolo e raggiungimento di area 12700 punti. Da quel momento, è partita una reazione che sta riportando i valori di 13700/800 punti. Non siamo attivi, e non lo faremo, sino a quando il prezzo non scenderà sotto i 10000 dollari e dopo attenta valutazione. Non intendiamo rimanere invischiati, soprattutto ora, su questo strumento che è peggio, per volatilità e rischi, di un derivato. 

Commento de Il Sole24Ore qua sotto

 


Nella sfida tra l’anarchia del Bitcoin e la disciplina delle autorità di regolamentazione finanziaria, le seconde hanno segnato un punto molto importante a loro favore. La Corea del Sud, il terzo mercato mondiale per le criptovalute e probabilmente il più “esuberante”, ha annunciato una legge per proibire gli scambi sui mercati nazionali, vietando gli scambi di monete digitali anche a istituzioni finanziarie e cittadini stranieri. La stretta riguarderà quindi anche le sei banche coreane che attualmente offrono conti denominati in criptovalute, sfidando peraltro la normativa antiriciclaggio.

 

Continua a leggere

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-01-11/corea-pronta-vietare-bitcoin-criptovaluta-cade-mercati-085150.shtml?uuid=AEHVx5fD

Ultime notizie

© 2018 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406