Aggiornato a Giovedì 20 Settembre ore 10:22
pneumatici-outlet.it

L'eco delle dichiarazioni di Borghi

Pubblicato il 16/08/2018 alle ore 11:45:57

L'intervista realizzata a Borghi, e pubblicata da Il Foglio, ha avuto eco internazionali e chissà quanto pesa sul rialzo odierno dello spread. Ribadiamo, perché gli esponenti a favore dell'uscita dell'euro non lo spiegano, che è preferibile non avere debiti in caso di uscita (oltre che essere investiti in altro modo per salvaguardare il proprio denaro, ad esempio Etf in valuta differente all'euro). 

 


Il presidente della commissione per il bilancio italiano (Borghi) è spaventosamente schietto. Il mercato obbligazionario del paese estenderà il controllo non appena la Banca centrale europea smetterà di acquistare il suo debito sovrano.
 

"Gli spread dei titoli si allargheranno drammaticamente. L'intera situazione è insostenibile senza una garanzia della BCE e la zona euro crollerà ", ha detto Claudio Borghi.
 

Questa è una minaccia maggiore per le banche europee e la finanza globale rispetto all'attuale opera buffa in Turchia. Si sta avvicinando. La BCE ha preannunciato che dimezzerà gli acquisti di obbligazioni della zona euro a 15 miliardi di euro (13 miliardi di sterline) al mese in ottobre e si fermerà del tutto alla fine dell'anno.
 

Non ci sarà più un prestatore di ultima istanza dietro gli Stati dell'Eurozona il 1 ° gennaio 2019. Qualsiasi salvataggio richiederà il sostegno del fondo di salvataggio dell'UE (ESM), in termini draconiani, con riserva di voto nel Bundestag.
 

Non c'è alcuna possibilità che la coalizione insurrezionale della Lega-Cinque Stelle a Roma accetterebbe un programma del genere dettato dal ministero delle finanze tedesco. L'alleanza euroscettica avrebbe attivato la sua moneta parallela "minbot" e avrebbe sovvertito l'unione monetaria dall'interno. "Il minibot fa parte del nostro programma ufficiale. Ce l'abbiamo, se necessario, "mi ha detto stamattina.  

 

Una mossa della BCE per estendere gli acquisti obbligazionari nel prossimo anno causerebbe una tempesta politica in Germania. Sarebbe vista come una concessione ai politici ribelli che hanno apertamente minacciato di strappare il patto di stabilità e il patto fiscale dell'UE. La BCE potrebbe forse farla franca estendendo il suo finanziamento a lungo termine (TLTRO) alle banche della zona euro.

"Non è solo l'Italia che sarà nei guai. Chi comprerà un prestito portoghese decennale con un rendimento inferiore a quello del Tesoro degli Stati Uniti, quando non c'è nulla dietro al Portogallo? ", Ha detto Borghi, un parlamentare e capo del bilancio toscano nella camera bassa del parlamento.
 

"Siamo tornati dove eravamo quando è iniziata la crisi nel 2011. Invece di correggere i difetti strutturali del sistema dell'eurozona, hanno usato gli spread dei bond come arma di distruzione finanziaria di massa per rovesciare i governi e mettere i loro amici al potere", ha disse.
 

"Ci sono solo due chiavi d'oro per uscire da questo macello: o la BCE accetta di mantenere lo spread a 150 punti; oppure riprendiamo la nostra moneta e ripristiniamo l'indipendenza nazionale ", ha affermato. Lo spread si è concluso oggi a 290.
 

M r Borghi è stato a lungo il capo euroscettico della Lega nazionalista. Ex trader della Deutsche Bank, propone il restauro del Fiorino fiorentino come nuova moneta patriottica d'Italia.

 
Traduzione Google

https://www.telegraph.co.uk/business/2018/08/15/italys-bubbling-bond-woes-bigger-global-threat-turkey/

Ultime notizie

© 2018 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406