Aggiornato a Mercoledì 21 Novembre ore 03:32

Conte: la manovra non cambierà

Pubblicato il 19/10/2018 alle ore 17:49:52

(Reuters) - L'Italia risponderà lunedì alla lettera della Commissione europea ma non ha intenzione di modificare la manovra.

Lo ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte al termine del consiglio europeo di Bruxelles.
 

"Non c'è motivo di cambiare la manovra", ha detto Conte.
 

Il governo ha aumentato il deficit del 2019 al 2,4% in termini di Pil, tre volte il livello tendenziale fissato dal precedente esecutivo di Paolo Gentiloni.
 

In termini strutturali, al netto del ciclo e delle una tantum, il saldo peggiora di 0,8 punti tra 2018 e 2019 mentre la Commissione europea ha chiesto una correzione di 0,6.
 

Bruxelles nella lettera scrive che la deviazione rispetto alla correzione richiesta, pari a circa 1,5 punti percentuali, è "senza precedenti" nella storia del Patto di stabilità.

Secondo Conte, invece, "la deviazione è di 0,4 punti di pil, non 1,5".

Mentre il premier era a Bruxelles il Movimento cinque stelle ha denunciato una manomissione del decreto fiscale, aprendo uno scontro con l'alleato leghista.
 

Secondo il premier sul decreto c'è un accordo politico. Se serviranno aggiustamenti tecnici saranno fatti. 
 

Domani ci sarà un Consiglio dei ministri su questo.

Ultime notizie

© 2018 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406