Aggiornato a Giovedì 21 Marzo ore 14:27

Telecom Italia - comunicati stampa

Pubblicato il 14/01/2019 alle ore 18:07:02

Abbiamo evidenziato i passaggi che, a nostro avviso, meritano attenzione. La notizia del dividendo ci ha fatto sobbalzare sulla seggiola perché è quello che Vivendi non si attende e che potrebbe scompaginare le carte in tavola. 


 

Il Consiglio di Amministrazione si è riunito in data odierna, come comunicato il 21 dicembre scorso, per concludere l’istruttoria sulla richiesta di convocazione dell’Assemblea pervenuta da Vivendi S.A., in data 14 dicembre 2018.

La richiesta è stata accolta, con conseguente inserimento degli argomenti di cui il socio ha sollecitato la trattazione nell’agenda di un’Assemblea da tenersi, in unica convocazione, il giorno 29 marzo 2019, che viene altresì contestualmente chiamata ad  esaminare il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2018 e la relazione sulla remunerazione.

Nel prendere questa determinazione a maggioranza, il Consiglio di Amministrazione ha considerato le motivazioni addotte dal socio a fondamento della propria richiesta, così come l’interesse sociale ad una trattazione (unitaria) delle diverse materie su cui gli azionisti sono chiamati a deliberare, tale da:

  • agevolare il compimento dei processi approvativi e di disclosure del piano industriale, del connesso impairment test dell’avviamento e, quindi, del bilancio e così
     
  • assicurare agli azionisti un set di informazioni compiuto e adeguato,

favorendo nel contempo la maggiore partecipazione possibile a un evento assembleare, in cui il confronto sostanziale che si prospetta è quello sul futuro industriale della Società e sulle persone alle quali affidarne la gestione.

Al fine di venire incontro alla richiesta del socio, è stato deciso di accelerare il calendario sociale con riferimento al Consiglio di Amministrazione di approvazione del bilancio e all’Assemblea Ordinaria, rispondendo così alle esigenze del socio.

Di contro, l’ovvia indisponibilità – a oggi – dei risultati di TIM S.p.A. per l’esercizio 2018 impone di fare riserva di eventuale successivo inserimento nell’agenda assembleare del tema della distribuzione del dividendo, che sarà deciso una volta disponibile il progetto di bilancio, il cui esame è anticipato dal 26 febbraio (come da calendario finanziario già comunicato) al 21 febbraio 2019.

L’avviso di convocazione dell’Assemblea, la relazione del socio Vivendi sugli argomenti di cui ha chiesto la trattazione, le valutazioni del Consiglio di Amministrazione sull’iniziativa e la raccomandazione del Collegio Sindacale di TIM per il conferimento dell’incarico di revisione legale dei conti per il novennio 2019–2027 sono in corso di pubblicazione sul sito internet della Società www.telecomitalia.com. La restante documentazione preassembleare sarà pubblicata a tempo debito, nei termini di legge.

Ultime notizie

© 2019 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406