Aggiornato a Venerdì 27 Gennaio ore 23:54
Menu

Ferrari -la preferita dagli analisti di RBC

Pubblicato il 20/01/2023 alle ore 14:16:09

Ferrari  è la scelta migliore per RBC Capital Markets in previsione di un 2023 difficile per le case automobilistiche europee.
 

Si prevede che la casa automobilistica italiana vedrà una spinta significativa dal lancio dei modelli Daytona e Purosangue nel corso dell'anno. Il team della banca canadese prevede che le vendite aumenteranno del 14% dal 2022, sostenute da aumenti di prezzo del 13%, poiché il marchio di fascia alta è in grado di difendere i margini.
 

Per altre case automobilistiche, è probabile che il potere di determinazione dei prezzi non sia così solido, secondo RBC.
 

Gli analisti della banca hanno indicato che il deterioramento economico nel continente e la conseguente debolezza dei consumatori probabilmente provocheranno riduzioni dei prezzi, come quelle già evidenti in Nord America e Cina. È probabile che questi tagli colpiscano la linea di fondo per molte case automobilistiche, aggiungendosi ai venti contrari esistenti nei colli di bottiglia della catena di approvvigionamento.
 

“Prevediamo che le riduzioni dei prezzi avranno luogo soprattutto in una recessione economica, che consideriamo probabile in Europa. Le aziende più colpite nella nostra copertura sono Mercedes e Stellantis", ha scritto il team. "Nonostante i tagli alle nostre stime che le hanno portate al di sotto del consenso e gli obiettivi di prezzo ridotti, vediamo ancora un potenziale di rialzo per Mercedes e VW rispetto ai livelli attuali e manteniamo le nostre valutazioni Outperform su di esse".
 

Gli unici obiettivi di prezzo delle case automobilistiche rimasti non tagliati sono stati i suddetti Ferrari e Daimler Trucks .
 

“Continuiamo ad apprezzare Daimler Trucks in gran parte per la sua significativa discrepanza di valutazione che vediamo rispetto ai colleghi”, hanno spiegato gli analisti di RBC. "Certo, gli investitori di solito evitano i camion durante le recessioni data l'elevata ciclicità del gruppo, ma non prevediamo che la recessione del 2023 sarà così grave come le precedenti recessioni".


Fonte - 
Seekingalpha



Ultime notizie

© 2023 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406