Aggiornato a Martedì 23 Aprile ore 12:52
Menu

WeBuild: nuovo accordo parasociale con CDP

Pubblicato il 01/03/2024 alle ore 09:11:48

Milano, 29 febbraio 2024 – Webuild S.p.A. (“Webuild” o la “Società”) comunica che in data odierna i suoi maggiori azionisti, Salini S.p.A. e CDP Equity S.p.A. (“CDP Equity”) – società controllata e sottoposta all’attività di direzione e coordinamento di Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. – hanno  rinnovato anticipatamente l’accordo parasociale tra loro in essere (originariamente stipulato in data 2 agosto 2019 nel contesto dell’iniziativa industriale nota come “Progetto Italia” e successivamente rinnovato alla prima scadenza – l’“Accordo di Investimento Originario”), sostituendolo con un nuovo accordo, con durata sino al 28 febbraio 2027, che contiene reciproci impegni in materia di governance e stabilità dell’assetto azionario della Società (il “Nuovo Accordo”). 
 

La sottoscrizione del Nuovo Accordo testimonia l’impegno dei principali azionisti di Webuild, anche attraverso specifici impegni di lock up, a garantire continuità negli assetti di governo, manageriali e di azionariato della Società in un ulteriore orizzonte temporale nel corso del quale Webuild sarà, tra l’altro, protagonista della realizzazione di importanti opere infrastrutturali comprese nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. 
 

La Società ha aderito al Nuovo Accordo - in relazione al quale verranno rese disponibili, nei termini di legge, le Informazioni Essenziali anche sul sito aziendale (www.webuildgroup.com) alla sezione “Governance/Altri documenti” – al limitato fine di esprimere il proprio consenso alla risoluzione anticipata dell’Accordo di Investimento Originario, di cui era stata firmataria nel contesto del richiamato Progetto Italia.



Ultime notizie

© 2024 4Trading.it. Tutti i diritti riservati. P.IVA 03762510406