Aggiornato a Venerdì 14 Giugno ore 19:24
Menu

Stellantis - parte oggi la seconda tranche del buyback

Pubblicato il 23/05/2024 alle ore 09:52:09

AMSTERDAM – Stellantis N.V. (“Stellantis” o la “Società”) ha annunciato oggi che in base al proprio Programma di riacquisto di azioni proprie (o il “Programma”) annunciato il 15 febbraio 2024 con copertura fino a 3 miliardi di euro (prezzo totale di acquisto esclusi i costi accessori) da eseguire sul mercato, Stellantis ha sottoscritto un accordo di riacquisto di azioni proprie per la seconda tranche del Programma con una società di investimento che prende le proprie decisioni di trading sulla tempistica degli acquisti indipendentemente da Stellantis.
 

L’accordo riguarda un importo massimo fino a 1 miliardo di euro (del Programma di riacquisto di azioni proprie da 3 miliardi di euro). La seconda tranche del Programma avrà inizio il 23 maggio 2024 e terminerà non oltre il 30 agosto 2024.
 

La Società intende annullare le azioni ordinarie acquisite attraverso il Programma di riacquisto di azioni proprie da 3 miliardi di euro ad eccezione di una porzione fino a 0,5 miliardi di euro, che saranno utilizzate per futuri piani di azionariato per i dipendenti e piani di compenso basati su azioni. Lo scopo è quello di promuovere i benefici offerti dall’ampliamento e dal rafforzamento della cultura della proprietà delle azioni da parte dei nostri team, allo stesso tempo evitando la diluizione degli attuali azionisti.
 

Il riacquisto di azioni ordinarie in relazione a questo annuncio sarà effettuato in base all’autorizzazione concessa dall’assemblea generale degli azionisti del 16 aprile 2024, fino a un massimo del 10% del capitale della Società, o a qualsiasi autorizzazione rinnovata o estesa che sarà concessa in occasione di una futura assemblea generale della Società. Il prezzo di acquisto per azione ordinaria non sarà superiore a un importo pari al 110% del prezzo di mercato delle azioni sul NYSE, Euronext Milano o Euronext Parigi (a seconda dei casi). Il prezzo di mercato sarà calcolato come la media del prezzo più alto in ciascuno dei cinque giorni di negoziazione precedenti la data di acquisizione, come indicato nel listino ufficiale del NYSE, Euronext Milano o Euronext Parigi. Gli acquisti di azioni saranno effettuati subordinatamente alle condizioni di mercato e nel rispetto delle norme e dei regolamenti applicabili, compresi il Regolamento sugli abusi di mercato 596/2014 e il Regolamento delegato (UE) 2016/1052 della Commissione.
 

Ad oggi, la parte residua dell’autorizzazione è pari a circa 297 milioni di azioni e la Società detiene n. 172.498.930 azioni ordinarie proprie pari al 4,28% del capitale sociale totale emesso, incluse le azioni ordinarie e le azioni a voto speciale.


(Comunicato stampa)



Ultime notizie